maniweb
Associazione

Origini e storia

Negli anni ‘80 un gruppo di famiglie di Pisa e dintorni, in rete perché condividono esperienze di affido, dopo la pubblicazione della legge 184/1983, si incontrano per riflettere insieme su come proporre a Pisa una sorta di “regolamento per l’affidamento familiare dei minori”.

Anni 1990-91: il cosiddetto “Gruppo di coordinamento tecnico per l’affido” dell’USL 12, organizza una serie di incontri sull’affidamento familiare, utilizzando, per la formazione di nuove famiglie, l’esperienza delle famiglie affidatarie. Questo è l’input che ha spinto i partecipanti a creare un gruppo stabile di confronto e di dialogo con i Servizi.

Matura così la decisione di costituirsi in associazione.

Anno 1993

Gennaio: nasce l’associazione Famiglia Aperta che ha come scopi statutari: la prevenzione del disagio minorile, la promozione dell’affidamento familiare dei minori, il sostegno delle famiglie affidatarie, la formazione di una cultura di accoglienza e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica al problema dei minori in difficoltà. La storia dell’associazione testimonia dagli inizi la ricerca continua di contatti con le realtà istituzionali di Pisa e dintorni e con le associazioni di volontariato a tutela dei bambini, operanti nei Comuni più vicini. Famiglia Aperta guarda con attenzione al panorama nazionale, per come si evolve con la legge 184/’83 che dedica cinque articoli all’affida- mento familiare, e partecipa a congressi nazionali dell’ANFAA e dell’associazione Comunità Papa Giovanni XXIII.

(Per leggere la storia completa clicca qui)

Associazione
Schermata20140605alle171011
Posta

Comunica con noi